Filler


Filler a base di acido jaluronico e collagene:

ruga correttaIl filler è una sostanza di origine naturale o sintetica che viene iniettata a livello del derma o nel sottocutaneo allo scopo di riempire (dall’inglese “to fill in”) uno spazio. Tale procedura può essere impiegata al fine di correggere le rughe o di modificare i volumi del volto (correzione di aree di depressione del volto, aumento di volume delle labbra, degli zigomi e del mento).

E’ possibile scegliere fra differenti filler a peso molecolare diverso e a differente grado di cross-linkage a seconda della profondità di applicazione ed al tempo di riassorbimento ricercati.

L’acido jaluronico ed il collagene sono ad oggi i filler più impiegati in medicina estetica sia per la naturalezza dell’effetto correttivo che per i rari effetti collaterali ad essi associati.

Sono entrambi filler sintetizzati in laboratorio (non di derivazione animale o vegetale) e riassorbibili: cioè dopo un tempo variabile a seconda del prodotto impiegato e della sede di impianto vanno in contro a completo assorbimento senza esitare in effetti collaterali.

filler Gli effetti indesiderati, limitati al periodo successivo all'iniezione, sono in genere localizzati e transitori: quelli che compaiono con maggiore frequenza nella sede di iniezione sono eritema, gonfiore, bruciore, prurito, indolenzimento, che comunque si risolvono entro pochi giorni.

Per le zone più sensibili è consigliata l'applicazione di una crema analgesica o di ghiaccio prima dell'iniezione o di un blocco anestetico.

Attualmente esistono in commercio prodotti che combinano l’acido jaluronico alla lidocaina (un anestetico locale) per ridurne il dolore di applicazione.