Tricologia


capelloUna capigliatura folta è stata, fin dai tempi antichi, sintomo di bellezza e benessere.

La perdita dei capelli, dovuta a diverse cause, rappresenta quindi spesso un serio problema psicologico e sociale tanto per l’uomo che per la donna.

Le cause che possono condurre alla perdita dei capelli sono molteplici e sono in genere diverse per l’uomo rispetto alla donna.

La maggior parte di queste situazioni patologiche sono reversibili mediante terapia medica mirata, che conduca ad un riequilibrio del ciclo del bulbo capillifero.

Per eseguire una terapia mirata è necessario in primo luogo eseguire al corretta diagnosi dermatologica: Infatti solo lo specialista dermatologo ha le giuste competenze che gli permettono di distinguere tra i vari tipi di caduta dei capelli e quindi poi di consigliare la terapia più adeguata a ciascun paziente.

Fra le varie forme di caduta dei capelli la alopecia androgenetica (comunemente chiamata calvizie) è quella più diffusa nell’uomo e nella donna in periodo post-menopausale.

capelloPer questa caduta dei capelli, che è progressiva e che conduce quindi ad un graduale diradamento (aumento dello spazio fra un capello e l’altro) senza possibilità di miglioramento spontaneo, sono stati recentemente sviluppati alcuni farmaci in grado di arrestare la progressione della malattia. In altri termini con la terapia medica è possibile bloccare la caduta ma non è possibile ripristinare, se non in minima percentuale, i capelli già caduti.

Allo scopo di rinfoltire le aree di cuoio capelluto in cui il diradamento è diventato oramai evidente è possibile però intervenire con terapia chirurgica.

Lo studio si avvale delle più moderne tecniche di valutazione tricologica come l’esame videodermatoscopico computerizzato che permette di valutare il numero e la qualità dei capelli in modo oggettivo e permette un follow-up nel tempo in grado di meglio apprezzare la risposta alla terapia effettuata.

tricologia